+39 0583 974324 info@terredioz.it
    

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Birth Date*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Already a member?

Login

Month

Ottobre 2018

Ci siamo quasi! A Cremona è sicuramente la manifestazione più importante che richiama un vasto pubblico, da grandi a piccini, signore e signori, bambine e bambini ecco a voi Sua Maestà: il Torrone!

Un tuffo nel passato

Nove giorni di grande festa che trasformeranno Cremona; rievocazioni storiche come il matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti, nella bellissima Piazza del Comune, con la sfilata che passerà per le vie del centro tra gli svolazzamenti delle bandiere, musicisti, bellissime dame e cavalieri. Essendo la Festa più dolce d’Italia, innumerevoli saranno le degustazioni di torrone in mille varianti di abbinamento, per poter apprezzare nuovi modi per gustare questo squisito dolce cremonese.

La Tigre di Cremona

Ospiti prestigiosi interverranno durante la kermesse, rendendo, se possibile, ancora più viva la manifestazione. Il tema di quest’anno è dedicato a Mina e al Novecento, non mancheranno appuntamenti di spettacolo e celebrazione per la “Tigre di Cremona“, che coinvolgeranno grandi e piccoli! La sua presenza sarà solo evocata naturalmente, ma Cremona non può non rendere merito alla sua arte che ha fatto conoscere la città a tutto il mondo. Ad uno dei suoi più grandi successi, “le mille bolle blu”, sarà dedicato un originalissimo flash mob: da Piazza del Comune si alzeranno migliaia e migliaia di bolle, rigorosamente blu, rendendo iridescente, al loro scoppio, il cielo sopra Cremona. Al flash mob parteciperanno i bambini e ragazzi dei laboratori ma tutti coloro che vorranno con un sorriso, mettendosi in gioco e divertendosi, potranno aderire.

figure presepe napoli

E’ tradizione fare dei viaggi brevi o lunghi durante le vacanze natalizie. Sono molte le destinazioni, e molte di esse divenute “tradizionali”.

Terre di OZ vuole invece proporti nuove destinazioni altrettanto affascinanti e immerse nell’atmosfera natalizia.

Perché Napoli

Solitamente le mete sono nel Nord Italia dove ci sono mercatini e feste organizzate da anni; noi, invece, ti proponiamo un viaggio attraverso la tradizione napoletana con la meta di tradizione napoletana, Spaccanapoli e San Gregorio Armeno.

L’area partenopea ha tradizioni natalizie antiche e molto forti, spesso legate ad opere artigianali come i famosi presepi o i figuranti fatti anche con ceramiche di Capodimonte.

Il fascino antico dei presepi napoletani

Simbolo per antonomasia è sicuramente il Presepe, in napoletano ‘o presepio, quindi una passeggiata a San Gregorio Armeno è d’obbligo. In questo famoso vicolo di Napoli gli artigiani lavorano ai presepi e alla creazione di statuette miste fra sacro e profano. Mete immancabili in una visita a Napoli sono i presepi storici dove arte e manualità offrono spettacoli unici e indimenticabili.

Nel segno della tradizione

Seguendo la tradizione partenopea l’albero e il presepe vengono allestiti immancabilmente l’8 dicembre, quindi quale giorno migliore per organizzare il viaggio?

Le cose da vedere sono moltissime quindi il viaggio che proponiamo è di due giorni per avere a disposizione un tempo maggiore.